Tatuaggio "Do Not Resuscitate"

Tatuaggio Do Not Resuscitate lettering

Incredibile storia a Miami, accaduta il 6 Dicembre.
Un uomo di 70 anni, con problemi ai polmoni e al cuore, è stato trasportato in ospedale privo di sensi. Quando i medici lo hanno privato delle vesti, hanno trovato sul petto il tatuaggio “Do not resuscitate” con il NOT sottolineato e la sua firma… I medici, alla fine di una lunga discussione, hanno deciso di rispettare la sua volontà!

In verità all’inizio i dottori hanno provato a rianimarlo, trovando la cosa bizzarra e non adatta a giustificare la morte di un individuo. Tuttavia l’intervento del bioeticista dell’Università di Miami Kenneth Goodman ha ribaltato la decisione; secondo l’esperto, il tatuaggio non poteva che esprimere una preferenza autentica e, pertanto, non poteva che essere rispettata.

Insomma ragazzi avete capito? tatuaggi a quanto pare non sono solo belli, ma potrebbero anche arrivare a “salvarvi la vita”:) Voi? Cosa ne pensate?

 


Stai cercando i migliori tatuatori per il tuo tatuaggio?
RACCONTACI LA TUA IDEA
Inkdome ti consiglia gratuitamente l'artista per ogni stile tattoo.
Translate »