Tatuaggi sulle cicatrici: l'artista russa cura la violenza domestica

tatuaggi sulle cicatrici di una donna che ha subito una violenza domestica

Fiori e farfalle – tatuaggi sulle cicatrici causate da violenze domestiche – per cercare di dimenticare i traumi di relazioni e partner aggressivi. E’ questo il progetto di Yevgeniya Zakhar – tattoo artist russa – che, dopo aver saputo di un servizio simile ideato da un collega in Brasile, ha offerto dal suo account social tatuaggi gratuiti a donne abusate che portano sul loro corpo segni di violenze. Un annuncio che è stato un successo immediato: le richieste sono state così numerose da imporre alla tatuatrice un limite ai lavori giornalieri: “Non mi aspettavo di essere inondata di visite – ha detto Zakhar – ricevo dai due ai quattro clienti al giorno. E’ spaventoso guardare quei segni e ascoltare le storie delle persone”.

 

In Russia la violenza domestica è un problema radicato: la polizia stima che il 40 per cento delle aggressioni avvenga all’interno dei nuclei familiari. Il parlamento russo, nonostante l’emergenza, ha recentemente approvato una legge che rimuove dal Codice penale il reato di “percosse in famiglia”, declassandolo a un illecito amministrativo.
Trasformare i segni delle percosse in un disegno aiuta le vittime a migliorare la propria autostima: “Le ragazze hanno voglia di parlare perché questa è l’ultima volta che dovranno raccontare la storia della cicatrice, dopo avranno solo un tatuaggio da mostrare”, spiega Yevgeniya. Lo conferma una cliente 29enne, vittima di abusi da parte del fidanzato: “Quando la gente vedeva la mia cicatrice sul braccio mi chiedeva sempre come me la fossi procurata e questo mi ricordava le violenze che subivo, adesso non mi vergogno più e posso mostrare il braccio con orgoglio”

Stai cercando i migliori tatuatori per il tuo tatuaggio?
RACCONTACI LA TUA IDEA
Inkdome ti consiglia gratuitamente l'artista per ogni stile tattoo.