Tatuaggi buddisti: ecco i simboli e i loro significati

tatuaggi buddisti

Equilibrio, pace dei sensi, espressioni serene: i tatuaggi buddisti richiamano tutti questi bei sentimenti. Conciliare uno spirito pacifico e quello di un amante di tattoos, è possibile? Direi proprio di sì. Vediamo subito quante idee esistono per trovare la giusta fonte di ispirazione.

Tatuaggi buddisti: i simboli e i significati

Effettivamente, come ogni filosofia orientale che si rispetti, gli esempi legati al buddismo sono tanti. Ognuno poi con un significato specifico che può adattarsi al desiderio di chiunque. Ma cominciamo dalle basi: è vero che la prima cosa che viene in mente quando pensiamo ai tatuaggi buddisti…. è proprio lui.

tatuaggi buddisti

Un ritratto realistico accompagnato dai fiori di loto che, come vedremo più avanti, hanno un particolare significato. Ma per chi vuole un Buddha originale, un tratto sottile, interrotto come se scritto in alfabeto morse. Che movimenta il disegno realistico, con delle linee goniometriche che suggeriscono delle onde di pensiero.

E dopo il grande protagonista, ecco i fiori di loto

Una figura un po’ complessa, che di base rappresenta la purezza e l’elevazione spirituale, e che a volte cambia leggermente significato a seconda del colore dei petali. Nel nostro caso, proponiamo un sempice bianco e nero. “Semplice” si fa per dire: infatti, anche qui la cura dei dettagli ne fa un vero e proprio ornamento. Posizionato sotto il seno, dona eleganza con poche linee, precise, morbide. Che abbracciano bene le forme del corpo e del fiore di loto.

tatuaggi buddisti

Tatuaggi buddisti: la forza della tigre

Per chi non è così romantico, il regno animale viene in aiuto: tra i tatuaggi buddisti che magari sono più adatti a personalità grintose e in conflitto, le due tigri in lotta. Che rappresentano una l’autorità e l’altra il fascino. La potenza di queste due bestie selvagge, addomesticate dall’eleganza dell’inchiostro, che ne riproduce i minimi particolari.

tatuaggi buddisti

Tra i tatuaggi buddisti più ricercati: l’Unalome

Ovvero quello che, niente meno, simboleggia la vita attraverso la rappresentazione di un percorso contorto, che però porta ad un esito di saggezza. Si può scegliere il classico bianco e nero. Oppure, per sdrammatizzare, una buona soluzione è quella di utilizzare la tecnica del water color. In questo modo, guadagnerà in allegria, senza però perdere il potere evocativo di questo simbolo.

tatuaggi buddisti

Il nodo infinito o eterno

Per chi vuole un disegno più complesso, che sembra quasi una trama di cui non si intuisce l’inizio è la fine, tra i tatuaggi buddisti c’è il srivatsa. Che, non guasta sapere, è simbolo di buon auspicio. Una figura che si presta alla mano di un tattoo artist esperto, che sappia rispettare la geometria al millimetro e sappia donare la giusta profondità all’immagine.

tatuaggi buddisti

Tatuaggi buddisti insospettati: la Stupa

Prima domanda: che cos’è? Si mangia? No. La Stupa è un edificio parecchio importante per la filosofia buddista. Sono degli edifici che rappresentano la pace e l’illuminazione della mente. Essendo dei monumenti bianchi, con una struttura ben definita, il tatuaggio dovrà comportarsi di conseguenza. Basta un tratto preciso, quasi elementare, per dare il giusto tono ascetico a questo simbolo.

tatuaggi buddisti

I tatuaggi buddisti per chi vuole decorare il proprio corpo

E sì, perché sono tanti gli appassionati di tatuaggio che intendono questa forma artistica come qualcosa che deve colpire. Ed ecco che l’espressione dell’universo (simboleggiato dal mandala) deve esser per lo meno, esplosivo. E di dimensioni importanti. Come l’esempio che proponiamo, che a una base già complessa, fatta di diverse forme geometriche che si intersecano, c’è l’aggiunta del colore. Anzi, dei colori.

tatuaggi buddisti

Il cerchio nei tatuaggi buddisti

Hanno un nome particolare e sono i Dharma Chakra. Delle forme circolari che somigliano al timone di una nave e che, in realtà, riprende  il luogo in cui Buddha ha dato il suo primo precetto. Ovvero, il parco dei cervi a Sarnath.  Una ruota a otto raggi che rappresenta la ciclicità della vita. Trattandosi di una sfera, è bene affidarsi ancora una volta a un tatuatore con la mano ferma e la passione per la simmetria. Per una figura riempita con la tecnica della puntinatura e può esser ricco di dettagli microscopici.

tatuaggi buddisti

Avete approfondito con noi i significati spirituali di alcuni tra i più celebri tatuaggi buddisti. Lo stile e il tatuatore, potete comodamente trovarli voi, grazie al nostro motore di ricerca!


Stai cercando i migliori tatuatori per il tuo tatuaggio?
RACCONTACI LA TUA IDEA
Inkdome ti consiglia gratuitamente l'artista per ogni stile tattoo.