I tattoo floreali e i loro significati

Anche se in ritardo sulla primavera, siamo sicuri che i tattoo floreali possano sorprenderci in ogni stagione. Sono ornamenti eleganti e delicati sulla pelle, e hanno la capacità di veicolare significati e raccontare storie. Inkdome ha preparato per voi una lista di fiori bellissimi che nascondono storie e leggende, e che doneranno un tocco di magia alla vostra pelle, senza il rischio di passare inosservati.

L’anemone è un fiore molto fragile chiamato anche, per tale caratteristica, fiore del vento. Il mito racconta che Flora, gelosa dell’amore che Borea e Zeffiro provavano nei confronti di Anemone, trasformò la ninfa in un fiore e la condannò ad una eterna fragilità e ad una eccessiva delicatezza, con il perenne rischio di sfiorire prima ancora che ci si potesse accorgere della sua bellezza. Un’anemone sulla nostra pelle, in stile minimal, blackwork o sketch tattoo, rappresenta delicatezza, fragilità, caducità, ma anche bellezza e bisogno di un amore negato o perso.

La fioritura del bucaneve indica l’arrivo precoce della primavera, rispetto ai tempi previsti. Il fiore è infatti capace di sbocciare già nel mese di gennaio, quando le temperature sono ancora molto fredde. Le foglie sono in grado di attraversare il terreno anche se libero dal ghiaccio soltanto da pochi giorni, e con i primi caldi sprigionano un profumo molto dolce. Per le sue caratteristiche è simbolo di rinascita in tempi difficili, lotta interiore e caparbietà. Secondo alcune versioni, quando Adamo ed Eva furono cacciati dal paradiso, furono costretti ad attraversare una terra fredda ed arida, ma un angelo, provando pietà per il dolore della donna, soffiò su di lei dei fiocchi di neve, che toccando terra si trasformarono in fiori. I bucaneve sono, quindi, anche simbolo della virtù, dell’onestà, e della speranza femminile, gli stili blackwork light o minimal li rendono luminosi e delicati.

Le dalie sono tra i fiori più affascinanti, per via della loro infinita quantità di colorazioni e sfumature. Introdurre questo fiore in Europa risultò, storicamente, molto difficile. Il viaggio dei bulbi era lunghissimo, dal Messico fino ai Paesi che desideravano importarli. Per questo motivo molti fiori non riuscivano a sopravvivere. La dalia ha assunto quindi significato di forza e dignità, oltre che di bellezza ed eleganza. Alcuni autori, come Johann Wolfgang von Goethe, ne hanno elogiato più volte la femminilità. Nel linguaggio dei fiori le dalie simboleggiano gratitudine e affetto senza vincoli.

Il fiordaliso è un fiore dalle origini antichissime che purtroppo rischia, oggi, l’estinzione. Anche per questo fiore si racconta una leggenda antichissima: Guglielmo I, re di Germania, in fuga da una battaglia, trovò rifugio in uno sconfinato campo di grano, dove trovò sua madre, intenta a tranquillizzare i bambini che erano con lei, intrecciando piccoli mazzi di fiori di fiordaliso. Nel linguaggio dei fiori il fiordaliso è simbolo di tenerezza, dolcezza, accudimento, ma anche leggerezza, per via della delicatezza dei suoi colori. Lo stile watercolor ha la capacità di ricrearli tutti nelle loro sfumature.

Duranti i rituali sacri il mughetto era utilizzato per le sue proprietà: si racconta, infatti, che migliorasse prestazioni e memoria. È da sempre stato utilizzato come portafortuna, e venne scelto da Christian Dior per adornare una sua linea di preziosi abiti da sera. Ha una forma elegante e delicata, e simboleggia raffinatezza e purezza. In amore, per via del profumo dolce e leggero e della classica forma a campanella rovesciata, indica sintonia e armonia con la persona amata. Per uno stile minimal, o per un tattoo da realizzare in coppia, è un soggetto davvero perfetto.

Le orchidee hanno una forma così armonica e sensuale da essere meravigliose in stile realistico, soprattutto se colorato,o accompagnate da linee e dettagli geometrici ed ornamentali. Se in Oriente questo fiore simboleggia la perfezione e l’armonia dell’infanzia, in Occidente il suo significato è prettamente legato all’età adulta. Le orchidee vengono generalmente regalate a quelle persone che apprezzano e ricambiano il nostro amore, esprimendo ammirazione e dedizione costante. È infatti considerato un fiore afrodisiaco, e pertanto esprime anche complicità e sensualità.

Fiore fragile, delicato e altissimo, il papavero è un fiore particolare dal caratteristico colore purpureo. Il fiore indica mistero, l’abbandonarsi ai propri sensi, il lasciarsi andare, l’oblio. Le leggende narrate sui papaveri sono moltissime, e una delle più antiche è quella che racconta di Gengis Khan, imperatore mongolo, che portava con sé semi di papavero da spargere sui campi di battaglia dopo ogni vittoria, per ricordare coloro che si erano sacrificati per il proprio impero e render loro onore. È quindi simbolo di lotta, forza, coraggio e lealtà, e il nostro consiglio è quello di realizzarli in stile watercolor o sketch tattoo.

Per un periodo più invernale, invece, proponiamo una pianta legata al Natale, che con le sue foglie pungenti è da sempre al centro di racconti invernali ed antiche tradizioni: l’agrifoglio. Nella simbologia pagana, e poi in quella cristiana, l’agrifoglio rappresentava un efficace portafortuna contro gli spiriti maligni. Le sue foglie pungenti e la sua capacità di resistere alle forti temperature rendeva questa pianta forte ed invincibile, al centro di riti e festività invernali. Sulla nostra pelle rappresenta fortuna, forza, e resistenza, ed è un’immagine bellissima soprattutto se realizzata a colori.

I fiori sono da sempre uno dei soggetti preferiti per i tattoo, ma cercare dettagli, stili e significati nuovi è il nostro obiettivo. Aiutateci anche voi proponendo qualcosa di nuovo e ricercato, e raccontateci le vostre storie per cercare insieme il fiore che può descriverle meglio.


Stai cercando i migliori tatuatori per il tuo tatuaggio?
RACCONTACI LA TUA IDEA
Inkdome ti consiglia gratuitamente l'artista per ogni stile tattoo.
Translate »